TRE LIBRI AL MESE: recensioni in meno di 3 minuti

Tre libri al mese

DICEMBRE. “Non c’è nulla di più di triste in questo mondo che svegliarsi la mattina di Natale e non essere un bambino.” (Erma Bombeck)

Ci avviciniamo al Natale ed ecco tre titoli da mettere sotto l’albero (oppure no).

Ti ricordo che cliccando sul link puoi avere la scheda dettagliata. Buona lettura!

 

BASTA DIRLO di P. Borzacchiello

Lui è stato uno dei miei principali trainer in passato e trovo che sia molto abile nell’esporre (e vendere) il suo credo. Se non hai letto o ascoltato nulla di suo allora troverai questo libro bellissimo, ma se non fosse così secondo me lo troveresti ripetitivo. Ad ogni modo qualche ormone lo produce.

Ormonale: 6/10 

 

L’INVISIBILE OVUNQUE di Wu Ming

Quattro racconti, quattro punti di vista diversi. Il filo conduttore è la Grande Guerra e nel leggerlo mi sono chiesto se è più folle l’idea dell’uomo di fare la guerra o se è più folle l’uomo con le sue idee per non farla, la guerra. A tratti interessante, a tratti meno, non è un testo per tutti.

Folle: 7/10

 

WILL di W. Smith & M. Manson

Te lo dico subito: se cerchi la scrittura d’autore lascia stare. Ma se cerchi un libro che ti aiuti a capire che certe cose riguardano tutti, allora amerai queste pagine. A me è piaciuto tantissimo e quella frase (proverbio giapponese), “meglio essere un guerriero in un giardino che un giardiniere in guerra”, inserita in quel punto del romanzo, per me, vale già l’intero libro.

Desiderio: 9/10